Follow Us On Social Media:

bab03

contemporary views on landscape

dimora | a place to live

jurors: Chiara Capodici (Leporello) + Milo Montelli (Skinnerboox)

+ editorial board

bab magazine

bab è il magazine annuale indipendente e autoprodotto di ikonemi.

bab è l’acronimo di baleneaibordi un motto, un mantra, un principio guida, un manifesto.bab è un luogo di carta che ospita serie fotografiche e scritti dedicati al paesaggio.

Questo numero ospiterà progetti fotografici dedicati al tema dimora | a place to live e selezionati attraverso una call e valutati da una giuria di esperti composta da Chiara Capodici (Leporello), Milo Montelli (Skinnerboox) e il nostro staff editoriale (Daniele Cinciripini, Marco Fava, Serena Marchionni).

bab is an annual, self-produced, photography magazine, curated by Ikonemi.

bab is an acronym of baleneaibordi (whales on the edge) that we consider bab as a guiding principle, a manifesto. bab magazine is dedicated to contemporary views on landscape (photographic series and writings).

Bab03 theme’s “A place to live.” The curators will select bodies of work, made by photographers, which define the idea of photography and landscape as a place to live. Selected by a jury of expert editors and curators, composed by Chiara Capodici (Leporello), Milo Montelli (Skinnerboox) and our editorial staff (Daniele Cinciripini, Marco Fava, Serena Marchionni).

Theme

dimora | a place to live

Una dimora è un luogo che si abita, dove si resta, si sosta a lungo. Un luogo d’elezione, alle volte meta di una lunga e agognata erranza, un posto in cui si decide di fermarsi e stare.

Alcuni fotografi restano abbastanza a lungo in un luogo tanto da poterlo chiamare casa, alla cui indagine hanno dedicato una considerevole porzione di vita, altri invece, senza attaccarsi a una geografia precisa, sono impegnati alla costante ricerca della propria dimora nello spazio che li accoglie.

Ognuno è impegnato nell’annoso tentativo di far combaciare i confini di questo luogo dell’anima ai bordi labili dell’inquadratura, nel nobile compito di far diventare una geografia immagine, uno spazio un luogo, un’esperienza paesaggio.

Infine è la fotografia ad essere, in un certo senso, una dimora; in essa tanto l’autore che la creata che il fruitore, scelgono di sostare, indugiare, trovandovi uno spazio abitabile con lo sguardo, dove fermare lo spirito.

Dimora in Italian indicates a place to live, a place for life to stop and stay. A chosen place, sometimes reached after a long wandering or desired for a long time.

Some photographers stay in a place long enough to call it home, because they’ve dedicated a considerable portion of their life to investigate it.  Others photographers don’t belong to a precise geography because they keep searching for their place to live in every space that welcomes them.

Everyone attempts to match the soul’s place borders with the frame’s fading edges. Everyone tries to turn a geography into a picture, a landscape in a unique experience.

We consider photography as a place to live in which both the author and users choose to stop and watch, finding a place to live where spirit can linger.

How can photography define the place to live our gaze and soul?

What winners receive

I progetti fotografici selezionati saranno pubblicati nel terzo numero di bab ed esposti in mostra durante il festival diecixdieci di Gonzaga, 28 settembre – 7 ottobre 2018 e presenti al SIFEST, 14 – 30 settembre 2018.

Tutti i lavori selezionati saranno resi noti attraverso la newsletter ikonemi, il sito e i nostri account social e arriveranno all’attenzione di esperti e appassionati che seguono le attività del nostro centro.

Winners of bab03 Open Call for Entries will be published in the third magazine’s issue and will be exhibited in a group show at 10×10 Photography Festival (Gonzaga) 28th September – 7th October 2018, and will be also at SIFEST festival, 14-30 September 2018. All finalists will be announced in  ikonemi’s newsletter, website and social accounts which reach our subscribers and followers that include curators, critics and members of the photography community.

Jurors

Chiara Capodici
si occupa di fotografia dal 2005, dedicandosi soprattutto alla progettazione di mostre e ai libri fotografici. E’ stata assistente alla direzione artistica di Fotografia- festival internazionale di Roma dal 2006-2008. Dal 2009 al 2016, come parte del duo 3/3, ha incentrato il proprio lavoro sulla produzione e curatela di libri fotografici e la realizzazione di mostre e workshop in Italia e all’estero, con una particolare attenzione al mondo dell’editoria. A gennaio 2017 ha aperto Leporello, una libreria dedicata all’editoria fotografica, come base e punto di connessione con libri di grafica, architettura, illustrazione, saggistica, letteratura e molto altro; uno spazio espositivo e un luogo di progettazione dedicato ai libri e alle immagini, che si occupa di promuovere e diffondere un approccio multidisciplinare e trasversale alla cultura visiva.

Milo Montelli
nato nel 1982 a Jesi (AN) dove vive e lavora. Laureato in psicologia si avvicina alla fotografia da autodidatta. Le sue ricerche fotografiche sono state esposte in gallerie e festival italiani ed internazionali. E’ stato fondatore e membro attivo del collettivo fotografico Luoghicomuni. Nel 2012 ha avviato il laboratorio di fotografia contemporanea WishtoLAB, avente come obiettivo principale la promozione e diffusione della cultura fotografica attraverso corsi di formazione ed eventi, tra i quali la gestione del settore di editoria indipendente al SIfest di Savignano sul Rubicone ed il contest “Make a book” in collaborazione con 3/3. Negli ultimi anni il suo interesse e la sua ricerca si sono prevalentemente focalizzati sul libro fotografico. Ha recentemente pubblicato “Urban Bonsai” per Danilo Montanari Editore e “A drop in the Ocean” per l’editore norvegese Editions Du Lic, in collaborazione con Alessandro Calabrese. Nel mese di Febbraio 2014 ha fondato la casa editrice indipendente Skinnerboox, attiva nella produzione e distribuzioni di libri fotografici a tiratura limitata in Italia e all’estero. Dal 2014 Skinnerboox ha partecipato alle più importanti fiere europee di settore (UNSEEN- Amsterdam, PARIS PHOTO – Parigi, FIEBRE – Madrid, OFFPRINT – Londra, COSMOS- Arles).

editorial board

Daniele Cinciripini

Marco Fava

Serena Marchionni

Timeline

Call For Entries Open

23/04/2018

Submission Deadline

 

 extended until to 17 June 2018!

Notification Of Selected Artists

June 2018

Exhibition & Magazine

September 2018

Submission Requirements

  • Maximum of one project
  •  Minimum of 8 images, max 12
  •  Image size: min. 1500 px on the long side, sRGB
  •  Biography and CV
  •  Project description with up to 1500 characters

 

mail to ikonemi.fotografia@gmail.com

Entrance Fee